UNA CANTINA SAPPADINA

Nelle antiche case sappadine – molto legno, alto rischio di incendi – vi era sottoterra una stanza in pietra, senza finestre, con una sola porta in legno: una camera stagna, dove conservare ciò che non doveva assolutamente bruciare.
C'è anche sotto il Laite, è la cantina che custodisce un tesoro di cui Roberto è geloso guardiano: una riserva di bottiglie, vini e distillati provenienti da tutto il mondo, frutto di anni di ricerca e passione. Si possono scoprire scorrendo la carta dei vini, ma per il giusto abbinamento è meglio farsi consigliare da Roberto, sommelier per cultura e per istinto.

 

Request info
Privacy Policy